Cervofestival
“DESTINO” DI RAFFAELLA ROMAGNOLO:
L’ITALIA DEL NOVECENTO RACCONTATA ATTRAVERSO PROTAGONISTE FEMMINILI INDIMENTICABILI PER IL LORO CORAGGIO.
<Marzo 1946. Su una lussuosa Aprilia con autista, Mrs. Giulia Masca fa ritorno a Borgo di Dentro: quarantasei anni prima, sola, incinta e senza soldi, aveva detto addio alle campagne piemontesi imbarcandosi su un piroscafo alla volta di New York>.

Cervo in blu…d’inchiostro, l’appuntamento con la letteratura contemporanea e i suoi grandi protagonisti, prosegue con Raffaella Romagnolo, domenica 31 marzo - ore 17:00 – all’ Auditorium del Museo Navale di Imperia.
L’autrice, candidata premio strega 2016 con La figlia sbagliata, presenta Destino, Rizzoli Editore, un romanzo magistrale, la storia di una donna coraggiosa che non ha mai dimenticato le sue radici, “perché neanche un oceano può cancellarle. La storia di chi parte ma anche quella di chi resta”. La storia dell'Italia del Novecento.

<Nella filanda che l'ha vista operaia bambina il tempo dei geloni alle mani e delle guerre con i padroni si era compiuto e in mezzo alla folla di Manhattan, tra i grattacieli e il profumo di hot dog, per Giulia era iniziata una nuova vita: un marito titolare di un alimentari nel cuore di Little Italy, un figlio, un piccolo impero commerciale. L'America le aveva regalato il riscatto che aveva sempre sognato. Ma il passato la tormenta. Che ne è stato di sua madre Assunta? Dell'amica Anita Leone e della sua vivace famiglia di mezzadri? Che fine ha fatto Pietro Ferro, il fidanzato che Giulia ha abbandonato senza una parola di spiegazione quasi mezzo secolo prima? Mentre lei era lontana, le colline intorno al Borgo di Dentro e i suoi abitanti sono stati protagonisti di due guerre mondiali, dell'avvento del fascismo e della lotta per la liberazione. Di battaglie, di amori e di speranze. Quando Giulia torna in Italia, non può che guardare quei luoghi e quei volti con altri occhi se vuole chiudere i conti con il passato>.

Dialoga con l’autrice Nicoletta Sasso, docente del Liceo Vieusseux di Imperia.

L’incontro prevede intermezzi musicali a cura dell’Associazione Panta Musica di Imperia.

Lunedì 1 aprile - alle ore 11.00 - Raffaella Romagnolo incontra gli studenti del Liceo Cassini presso Villa Magnolie a Sanremo.

Raffaella Romagnolo è nata a Casale Monferrato nel 1971 e vive a Rocca Grimalda. Ha pubblicato L’amante di città (Frilli, 2007), La masnà (Piemme, 2012), Tutta questa vita (Piemme, 2013) e La figlia sbagliata (Frassinelli, 2015, candidato Premio Strega 2016, Premio Società Lucchese dei Lettori 2016). Nel 2018 ha pubblicato invece Destino. Una storia italiana del Novecento (Rizzoli).



RECENSIONI
Grande romanzo questo Destino. Un libro che fa riflettere e che pur narrando tempi lontani, risulta sorprendentemente attuale. (Il messaggero).
Un affresco dell'Italia, una struggente epica femminile tra storia e destino. Indimenticabile. (Cristina De Stefano - Elle).
Raffaella Romagnolo ha una scrittura pietrosa, scabra, ma trascinante come un fiume, l’unica in grado di reggere una storia di sentimenti senza cadere nel sentimentalismo (Francesca Frediani – D di Repubblica).
Una delle produzioni narrative più rilevanti degli ultimi anni. Un grandioso, commovente affresco della storia italiana nella prima metà del Novecento, affollato di vicende e personaggi così ben delineati che il lettore non conosce un attimo di disorientamento. La narrazione si sviluppa sotto il controllo d’una scrittura magistrale, padrona dei più disparati lessici, dialettali e tecnici, ma insieme capace d’una immediatezza che arriva dritta al cuore.
Bruno Morchio (Il secolo XIX).
Tanti momenti, e tanti fatti, in Destino. E tanti personaggi. Ne viene quello che in passato si sarebbe definito «un romanzone» (non vi mancano agnizione e lieto fine), e però di qualità.
Ermanno Paccagnini (Corriere della sera).
La scrittura semplice, ma al contempo elegante, di Raffaella Romagnolo coglie nel segno e la destrezza con cui regge le fila di una storia complessa (utilissimi gli alberi genealogici) regala al lettore una di quelle vicende da cui è difficile separarsi. (Il Giornale di Sicilia).


La Rassegna è ideata dalla prof.ssa Francesca Rotta Gentile e promossa dall’ Associazione Culturale Cumpagnia du Servu, con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura e Istruzione del Comune di Cervo (delegato all’istruzione Annina Elena), del Comune di Imperia (assessore Marcella Roggero), del Comune di Sanremo (assessore Eugenio Nocita) e della Provincia di Imperia.


Il Progetto ha ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Ufficio V – Ambito Territoriale di Imperia e l’autorizzazione come
corso di formazione docenti per gli insegnanti di ogni ordine e grado di tutta Italia: tutti gli incontri (totale ore 45:00) saranno registrati sul sito di formazione S.O.F.I.A del MIUR (iscrizione gratuita fino al 21 dicembre 2018) dagli istituti scolastici capofila per la formazione:

• Ruffini-Imperia: dirigente scolastico Paolo Auricchia
• Sanremo Levante-Sanremo: dirigente scolastica Anna Maria Fogliarini
Gli studenti che parteciperanno agli incontri letterari potranno avere le ore riconosciute come credito formativo.



Si ringrazia l’Hotel Corallo di Imperia per la collaborazione.

Ingresso gratuito.


    Cervo Festival - Comune di Cervo
    -
    salita al Castello, 15
    -
    Cervo
    -
    18010
    -
    info@cervofestival.com
    -
    www.cervofestival.com
    -
    00246280085
    -
    Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
    Per maggiori info