testata 2019.jpg
programma
Federico Colli (ph Sarah Ferrara)
Federico Colli
Il pianista italiano Federico Colli è riconosciuto a livello internazionale per le sue interpretazioni attente e per la sua tecnica impeccabile, elogiata per la sua “brillantezza e translucenza cristalline, che ti portano al cuore di tutto quello che suona” (Gramophone).
Dopo il Primo Premio ottenuto al Concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e la vittoria con Medaglia d’oro al Concorso Pianistico Internazionale di Leeds del 2012, Federico Colli si è esibito con orchestre del calibro dell’Orchestra Mariinsky, la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Sinfonica Nazionale RAI, la BBC Symphony Royal Scottish National, la RTÉ National Symphony, la Royal Liverpool Philharmonic, la Hallé Orchestra, la Philharmonia, la Camerata Salzburg, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra della Toscana, l’Orquestra Sinfônica Brasileira in sale da concerto rinomate quali il Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Konzerthaus di Berlino, la Herkulessaal di Monaco, la Laeiszhalle di Amburgo, la Beethovenhalle di Bonn, la NDR Landesfunkhaus di Hannover, il Concertgebouw di Amsterdam, il Muziekgebouw di Eindhoven, la Barbican Hall, la Queen Elizabeth Hall, la Glasgow Royal Concert Hall, la Usher Hall di Edimburgo, la Liverpool Philharmonic Hall, la National Concert Hall di Dublino, la Salle Cortot di Parigi, la Rudolfinum Dvorak Hall di Praga, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Teatro degli Arcimboldi di Milano, l’Auditorium del Lingotto a Torino, la Philharmonic Concert Hall di Varsavia, il Teatro Municipale di Rio de Janeiro, la Nikkei Hall e la Mariinsky Concert Hall di San Pietroburgo.
Federico Colli ha collaborato con rinomati direttori d’orchestra quali Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Vladimir Ashkenazy, Vasily Petrenko, Juraj Valčuha, Thomas Søndergård, Alan Buribayev, Joji Hattori, Jasper Kaspszyk, Ed Spanjaard, Roman Kofman, Alpesh Chauhan, Sir Mark Elder e Dennis Russel Davies.
Arrivando sempre più lontano, si è esibito anche alla Hong Kong City Concert Hall, alla Sala Nezahualcoyotl di Mexico City con la Orquesta Filarmonica de la UNAM diretta da Pier Carlo Orizio ed ha tenuto un tour del Giappone con esibizioni alla Nikkei Hall, alla Musashino Concert Hall, al Bunka Kaikan di Tokyo ed al Performing Arts Center di Hyogo.
Federico Colli registra in esclusiva per ‘Chandos Records’, con cui pubblicherà un primo disco con le Sonate di Domenico Scarlatti nel maggio 2018, a cui farà seguito un disco con Bach e Bach-Busoni.
In occasione del suo debutto alla International Piano Series del Southbank Centre nell’aprile 2014, è stato pubblicato il CD di debutto di Federico Colli, prodotto da ‘Champs Hill Records’, con musiche di Beethoven, Scriabin e Mussorgsky.

Con il Concerto per pianoforte n. 3 di Rachmaninov ha tenuto il suo debutto a Londra, insieme alla BBC Symphony Orchestra diretta da Sakari Oramo; The Times ha scritto: “Federico Colli ha suonato con una formidabile delicatezza, toni limpidi e fraseggio calligrafico […"> Federico Colli accarezza l’ascoltatore per sedurlo, prima di conquistarlo del tutto”.
Recital recenti hanno avuto luogo alla City of Arts di Rio de Janeiro, alla Sociedad Filarmonica di Bilbao, all’International Piano Series del Southbank Centre, a Southampton e alla Società dei Concerti di Milano, oltre che per Ferrara Musica e Musica Insieme Bologna; è inoltre apparso al Festival di Musica da Camera di Eilat, al Festival Pianistico della Ruhr, a MiTo Settembre Musica, al Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, al ‘Joy of Music’ di Hong Kong, al Festival Dvorak di Praga ed al Festival Pianistico Internazionale di Duszniki.
I suoi concerti sono stati trasmessi da BBC Radio 3, RAI Radio e TV, Mariinsky TV, la Radio polacca e ORF Austria. Nelle stagioni più recenti, Federico Colli ha avuto l’onore di condividere il palcoscenico con artisti del calibro di Lang Lang, Martha Argerich, Nelson Freire e Leonidas Kavakos.
Eventi della stagione 2017/18 comprendono il suo debutto alla Royal Albert Hall con il Concerto per pianoforte n. 5 di Beethoven ed alla Cadogan Hall di Londra con il Concerto n. 2 di Rachmaninov, entrambi alla Royal Philharmonic Orchestra. Altri eventi della stagione comprendono esibizioni in concerto con la Janáček Philharmonic, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, il Teatro dell’Opera di Roma e recital per il Festival pianistico di Lucerna, il Lakeside Arts Centre di Nottingham e la Fazioli Concert Hall. Durante questa stagione avverranno anche il suo debutto alla prestigiosissima Wigmore Hall di Londra ed il suo debutto negli Stati Uniti d’America.
Nel 2011 ha ricevuto un ‘Grosso d’Argento’ dal sindaco della sua città natale, Brescia, come riconoscimento dei suoi traguardi artistici. Nel 2014 Federico Colli è stato selezionato dall’International Piano Magazine come uno dei ‘30 pianisti sotto i 30 anni che domineranno il mondo musicale negli anni a venire’.
Nato a Brescia nel 1988, ha studiato al Conservatorio di Milano, all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola ed al Mozarteum di Salisburgo sotto la guida di Sergio Marengoni, Konstantin Bogino, Boris Petrushansky e Pavel Gililov.
Federico Colli
Il pianista italiano Federico Colli è riconosciuto a livello internazionale per le sue interpretazioni attente e per la sua tecnica impeccabile, elogiata per la sua “brillantezza e translucenza cristalline, che ti portano al cuore di tutto quello che suona” (Gramophone).
Dopo il Primo Premio ottenuto al Concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e la vittoria con Medaglia d’oro al Concorso Pianistico Internazionale di Leeds del 2012, Federico Colli si è esibito con orchestre del calibro dell’Orchestra Mariinsky, la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Sinfonica Nazionale RAI, la BBC Symphony Royal Scottish National, la RTÉ National Symphony, la Royal Liverpool Philharmonic, la Hallé Orchestra, la Philharmonia, la Camerata Salzburg, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra della Toscana, l’Orquestra Sinfônica Brasileira in sale da concerto rinomate quali il Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Konzerthaus di Berlino, la Herkulessaal di Monaco, la Laeiszhalle di Amburgo, la Beethovenhalle di Bonn, la NDR Landesfunkhaus di Hannover, il Concertgebouw di Amsterdam, il Muziekgebouw di Eindhoven, la Barbican Hall, la Queen Elizabeth Hall, la Glasgow Royal Concert Hall, la Usher Hall di Edimburgo, la Liverpool Philharmonic Hall, la National Concert Hall di Dublino, la Salle Cortot di Parigi, la Rudolfinum Dvorak Hall di Praga, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Teatro degli Arcimboldi di Milano, l’Auditorium del Lingotto a Torino, la Philharmonic Concert Hall di Varsavia, il Teatro Municipale di Rio de Janeiro, la Nikkei Hall e la Mariinsky Concert Hall di San Pietroburgo.
Federico Colli ha collaborato con rinomati direttori d’orchestra quali Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Vladimir Ashkenazy, Vasily Petrenko, Juraj Valčuha, Thomas Søndergård, Alan Buribayev, Joji Hattori, Jasper Kaspszyk, Ed Spanjaard, Roman Kofman, Alpesh Chauhan, Sir Mark Elder e Dennis Russel Davies.
Arrivando sempre più lontano, si è esibito anche alla Hong Kong City Concert Hall, alla Sala Nezahualcoyotl di Mexico City con la Orquesta Filarmonica de la UNAM diretta da Pier Carlo Orizio ed ha tenuto un tour del Giappone con esibizioni alla Nikkei Hall, alla Musashino Concert Hall, al Bunka Kaikan di Tokyo ed al Performing Arts Center di Hyogo.
Federico Colli registra in esclusiva per ‘Chandos Records’, con cui pubblicherà un primo disco con le Sonate di Domenico Scarlatti nel maggio 2018, a cui farà seguito un disco con Bach e Bach-Busoni.
In occasione del suo debutto alla International Piano Series del Southbank Centre nell’aprile 2014, è stato pubblicato il CD di debutto di Federico Colli, prodotto da ‘Champs Hill Records’, con musiche di Beethoven, Scriabin e Mussorgsky.

Con il Concerto per pianoforte n. 3 di Rachmaninov ha tenuto il suo debutto a Londra, insieme alla BBC Symphony Orchestra diretta da Sakari Oramo; The Times ha scritto: “Federico Colli ha suonato con una formidabile delicatezza, toni limpidi e fraseggio calligrafico […"> Federico Colli accarezza l’ascoltatore per sedurlo, prima di conquistarlo del tutto”.
Recital recenti hanno avuto luogo alla City of Arts di Rio de Janeiro, alla Sociedad Filarmonica di Bilbao, all’International Piano Series del Southbank Centre, a Southampton e alla Società dei Concerti di Milano, oltre che per Ferrara Musica e Musica Insieme Bologna; è inoltre apparso al Festival di Musica da Camera di Eilat, al Festival Pianistico della Ruhr, a MiTo Settembre Musica, al Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, al ‘Joy of Music’ di Hong Kong, al Festival Dvorak di Praga ed al Festival Pianistico Internazionale di Duszniki.
I suoi concerti sono stati trasmessi da BBC Radio 3, RAI Radio e TV, Mariinsky TV, la Radio polacca e ORF Austria. Nelle stagioni più recenti, Federico Colli ha avuto l’onore di condividere il palcoscenico con artisti del calibro di Lang Lang, Martha Argerich, Nelson Freire e Leonidas Kavakos.
Eventi della stagione 2017/18 comprendono il suo debutto alla Royal Albert Hall con il Concerto per pianoforte n. 5 di Beethoven ed alla Cadogan Hall di Londra con il Concerto n. 2 di Rachmaninov, entrambi alla Royal Philharmonic Orchestra. Altri eventi della stagione comprendono esibizioni in concerto con la Janáček Philharmonic, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, il Teatro dell’Opera di Roma e recital per il Festival pianistico di Lucerna, il Lakeside Arts Centre di Nottingham e la Fazioli Concert Hall. Durante questa stagione avverranno anche il suo debutto alla prestigiosissima Wigmore Hall di Londra ed il suo debutto negli Stati Uniti d’America.
Nel 2011 ha ricevuto un ‘Grosso d’Argento’ dal sindaco della sua città natale, Brescia, come riconoscimento dei suoi traguardi artistici. Nel 2014 Federico Colli è stato selezionato dall’International Piano Magazine come uno dei ‘30 pianisti sotto i 30 anni che domineranno il mondo musicale negli anni a venire’.
Nato a Brescia nel 1988, ha studiato al Conservatorio di Milano, all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola ed al Mozarteum di Salisburgo sotto la guida di Sergio Marengoni, Konstantin Bogino, Boris Petrushansky e Pavel Gililov.
16
Agosto 2018 ore 21.30
Piazza dei Corallini
Federico Colli
  • Federico Colli
    Pianoforte
programma
  • Wolfgang Amadeus Mozart
    Fantasia in Re Minore KV 397
  • Wolfgang Amadeus Mozart
    10 variazioni in Sol maggiore per pianoforte K 455
  • Wolfgang Amadeus Mozart
    Sonata in Sol maggiore K 283
  • Domenico Scarlatti
    8 Sonate
  • Ludwig van Beethoven
    Sonata in Fa Minore OP.57 N.23 `Appassionata`
In collaborazione con Festival Massimo Amfiteatrof Levanto

Prezzi biglietti:
- primi posti € 25,00
- secondi posti € 20,00
- ingressi € 15,00

ingresso ragazzi fino ai 19 anni e studenti fino ai 26 anni € 5,00
bambini sino ai 10 anni e disabili ingresso gratuito

Servizio di bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello dalle ore 19.30 alle ore 1.00.
 
 
 
Cervo Festival - Comune di Cervo
-
salita al Castello, 15
-
Cervo
-
18010
-
info@cervofestival.com
-
www.cervofestival.com
-
00246280085
-
Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info