testata 2019.jpg
programma
Vittorio De Scalzi Quintet
Vittorio De Scalzi
Fonda i New Trolls a Genova nel 1967 ed è autore di tutte le canzoni del gruppo. Dalla collaborazione con i grandi autori (De Andrè, Bindi, Dalla, Zero, Fossati, Baglioni) a quelle con le primedonne di casa nostra (Vanoni, Mina, Oxa, Bertè), alla sperimentazione tra rock e musica classica (Concerto Grosso I e II) ai grandi successi da Hit-Parade (Una miniera, Quella carezza della sera), "La storia dei New Trolls" ha accompagnato l'evoluzione della musica leggera in Italia.
Maria Pierantoni Giua
Avviata dal padre alla passione per la musica, inizia giovanissima la sua carriera di cantautrice.
Riceve numerosi riconoscimenti: Premio Lunezia, Festival di Castrocaro, Premio Recanati, Mantova Musica Festival.
Nel 2008 è finalista al Festival di Sanremo e pubblica il suo primo album GIUA per Sony-Bmg, prodotto da Beppe Quirici e Adele Di Palma.
Collabora con artisti importanti (Avion Travel, Armando Corsi -di cui è stata allieva -, Riccardo Tesi, Adriana Calcanhotto, Pippo Pollina, Fausto Mesolella, per citarne alcuni) e si fa notare come raffinata interprete di F. De André, Bindi,Lauzi, Gaber, De Gregori. Numerose le partecipazioni a festival nazionali e internazionali e le collaborazioni teatrali come autrice delle musiche e interprete in scena (Festival dei due mondi di Spoleto, Barnasants Festival di Barcellona, Teatro della Tosse e Teatro Stabile di Genova).
Nel gennaio 2012 pubblica TrE, il suo secondo lavoro discografico in collaborazione con il chitarrista Armando Corsi, un doppio cd distribuito da Egea music.
Del 2015 è la sua collaborazione in qualità di interprete e musicista col Teatro dell’Archivolto per lo spettacolo “Quello che non ho” con Neri Marcoré: la tournée ha toccato le più belle città e i più bei teatri italiani.
Nel gennaio 2016 è uscito il suo nuovo disco E IMPROVVISAMENTE per Egeamusic, arrangiato assieme a Stefano Cabrera. Tanti i musicisti e gli ospiti importanti, tra cui spiccano Zibba, Pilar e Victoria Vox.
Luca Magariello
Luca Magariello nasce nel 1989 ed inizia lo studio del violoncello all’età di quattro anni presso la Scuola Suzuki di Torino,  sotto la guida del Maestro Antonio Mosca, con il quale si diplomerà  a soli 16 anni con il massimo dei voti e la lode. Dall’età di sei anni partecipa a numerose tournèes in Italia e all’estero con l’Orchestra Suzuki,consoli­dando esperienza solistica ed orchestrale.
Dopo il diploma determinante è l’incontro con Enrico Dindo ed Enrico Bronzi, maestri ai quali affiderà la sua formazione artistica e musicale. Finalista al 5th Antonio Janigro International Competition di Zagreb, nel giugno 2010, vince il primo premio al Kachaturian Cello Competition in Armenia ( Yerevan), risultato che gli apre le porte a una carriera internazionale.
Ha suonato da solista con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, la Philarmonie Orchestra of Zagreb, la State Youth Orchestra of Armenia, Durres Chamber Orchestra, Hulencourt Soloists Chamber Orchestra collaborando con direttori quali Guy Braustein, Sergey Sambatyan, Filip Pavisic, Mikk Uleoja. 
Svolge un’intensa attività concertistica come camerista in duo con la pianista Cecilia Novarino, con la quale si perfeziona sotto la guida del Trio di Parma. Il duo è regolarmente ospite di numerose manife­stazioni musicali internazionali di rilievo come Unione Musicale, MITO Settembre Musica, Festival Santa Cecilia di Portogruaro, Festival di Musica da Camera di Cervo,  Società della Musica di Mantova, raccogliendo consensi di pubblico e critica.
Sempre in duo e in altre formazioni si esibisce nelle più importanti istituzioni ed enti musicali  come Gran Teatro la Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Lingotto di Torino, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Coccia di Novara. Molto prolifico nel campo discografico della musica da camera, Luca Magariello ha all’attivo svariati cd tra cui i Concerti di Haydn ( Fregoli Music), Saint Saens Piano Quartets e Hummel Piano Trios (Brilliant Classics) e sempre per Brilliant Classics il suo ultimo lavoro riguarda le incisioni delle sonate di N. Myaskovsky per violoncello e pianoforte.
A soli 25 anni vince il concorso per ricoprire il ruolo di Primo Violoncello nell’Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia. Collabora stabilmente da anni, sempre in qualità di primo violoncello, con la Camerata Salzburg.
09
Agosto 2019 ore 21.30
Piazza dei Corallini
Cervo incontra il Premio Tenco
  • Vittorio De Scalzi Quintet
    • Vittorio De Scalzi
      Voce, Chitarra, Pianoforte
    • Edmondo Romano
      fiati
    • Andrea Maddalone
      Chitarra
    • Roberto Tiranti
      Voce, basso elettrico
    • Lorenzo Ottonello
      batteria
  • Maria Pierantoni Giua
    Voce , Chitarra
  • Luca Magariello
    Violoncello
in collaborazione con Club Tenco

Prezzi biglietti:
poltrone € 30,00 - ingressi € 20,00
ingresso ragazzi fino a 19 anni e studenti sino a 26 € 10,00
bambini sino ai 10 anni e disabili ingresso gratuito

Bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello dalle ore 19,30 alle ore 1,00
 
 
 
Cervo Festival - Comune di Cervo
-
salita al Castello, 15
-
Cervo
-
18010
-
info@cervofestival.com
-
www.cervofestival.com
-
00246280085
-
Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
Per maggiori info