Cervofestival
IL FIL DI FUMO SULL’ESTREMO CONFIN DEL MARE” DI CERVO:
PUCCINI E L’OPERA SUL SAGRATO DEI CORALLINI
Madama Butterfly, Floria Tosca e Lauretta: tre donne pucciniane per le arie d’opera più celebri della storia del melodramma, che doneranno al Festival una veste “lirica” e inconsueta.
Torna a Cervo la voce in abbinamento al pianoforte, un’occasione preziosa per apprezzare pagine mirabili del repertorio operistico e cameristico, il canto che esprime i moti dell’animo, gli struggimenti, il legame profondo con la natura.

Domenica 19 agosto – ore 21.30 – sul Sagrato dei Corallini è protagonista il soprano Daria Masiero, voce importante del panorama lirico internazionale e interprete raffinata, accompagnata al pianoforte da Gisella Dapueto. La serata prevede l’esecuzione di arie d’opera del repertorio verista e pucciniano e di Lieder del tardo romanticismo e del Novecento, intervallati da brani strumentali.

Il concerto sigla la collaborazione con il Festival Massimo Amfiteatrof di Levanto XXVII Edizione, grazie alla quale è possibile presentare una programmazione coordinata e stimolare in tal modo la vita culturale della Liguria. Una “regionalizzazione” che vuole valorizzare – anche e soprattutto attraverso la cultura – il nostro territorio, dalla Provincia di Imperia fino alla a La Spezia.
Lo stesso concerto è in programma lunedì 20 agosto – ore 21.30 - nella Chiesa di S. Andrea a Levanto.




PROGRAMMA
J. Sibelius Lieder – op.38
- In der Nacht
- Der Harfenspieler
- Ich mochte, ich ware
J. Sibelius Valzer op. 24 n. 3
E. Grieg Sei Lieder
- Berceuse
- La jeune princesse
- Je t’aime
- Souvenir
- Printemps
- Chanson de Solveig
A. Catalani da La Wally: “Ebben ne andrò lontana”
G. Puccini da Tosca : “Vissi d’arte”
P. Mascagni da Cavalleria Rusticana “Intermezzo”
G. Puccini da Gianni Schicchi : “Oh mio babbino caro”
G. Puccini da Madama Butterfly : “Un bel dì vedremo”


NOTE SUL PROGRAMMA: Il Lied è una forma lirica o narrativa che ha particolare fortuna in epoca romantica (ma anche dopo), in quanto espressione immediata, a volte struggente, dei moti dell’animo. Impressionistica e incentrata sul rapporto dell’uomo con la natura è l’Op. 38 di Sibelius (1865-1957), autore estraneo a certi eccessi del novecento più inquieto ma non privo di intuizioni moderne; nell’Op. 24, di cui fa parte il Valzer, le melodie della terra d’origine incontrano stilemi tipicamente romantici. Più nazionalista è Grieg (1843-1907), la cui scrittura è imitazione timbrica degli strumenti popolari, con ritmi brillanti e schemi armonici atipici.
Il melodramma nasce nel Seicento e nel corso dei secoli, attraverso fasi più o meno fortunate, rimane il genere tra i più amati e odiati; ancora oggi. Puccini (1858-1924), melodista, abile seduttore (anche in partitura), spietato “manipolatore di viscere”, è uno dei protagonisti della nostra storia musicale; con Puccini è raro non versare lacrime. Artista straordinario in continua evoluzione e uomo “di marketing” ante litteram, lui sa come toccare le corde più profonde, sfruttando una formula musica/testo/scena che ha un successo assicurato. Ecco tre delle sue donne, Tosca, Madama Butterfly e la giovane Lauretta; opere tragiche, le prime, da cui sono tratte le arie Vissi d'Arte, preghiera disperata di Floria Tosca ricattata dal perfido Scarpia; Un bel dì vedremo, la lunga attesa di Cio-Cio-San. O mio babbino caro, tenero sogno di fanciulla, viene invece da Gianni Schicchi, l'unica opera buffa di Puccini (che insieme a Il tabarro e Suor Angelica forma il cosiddetto Trittico). E se con Puccini si tocca (anche) il Verismo, verista DOC è Mascagni, la cui Cavalleria Rusticana è considerata manifesto (con I Pagliacci di Leoncavallo) di questo movimento artistico musicale; l'intermezzo è un brano orchestrale (qui eseguito al pianoforte) cantabile e ricco di suggestione. Di ispirazione lirico-fantastica e legata all’ambientazione nordica è La Wally di Catalani (1854-1893), in cui si coglie una complessa ricerca espressiva: Ebben ne andrò lontana è la romanza del primo atto, caratterizzata da un appassionato melodismo, in cui la protagonista si abbandona ad un accorato dolore.


I concerti saranno preceduti da due cicli di guida all’ascolto - alle 20.45 e alle 21.00 – a cura di giovani allievi dell’Associazione San Giorgio Musica di Cervo. La collaborazione con la San Giorgio rientra nel progetto avviato con le Scuole Secondarie di primo grado ad indirizzo musicale della Provincia di Imperia, che effettueranno un laboratorio sul Festival grazie al partenariato dell’Associazione “Cumpagnia du Servu” di Cervo: l’intento è quello di valorizzare e sostenere il pubblico del futuro.

Daria Masiero. Una delle voci più importanti del panorama lirico mondiale. Studia violoncello e didattica della musica, si diploma con il massimo dei voti in canto sotto la giuda del soprano G. Caputi presso il Conservatorio di Alessandria. Si perfeziona presso l’Accademia della Scala di Milano, con L. Serra, L.Gencer, R. O. Malaspina, L. Alva, T. Berganza, M. Freni. Vincitrice di numerosi concorsi a giovane età, e’ stata la voce che ha aperto le inaugurazioni Verdiane di Busseto del 2001 e ha accompagnato grandi artisti come Renato Bruson, Leo Nucci, José Carreras, Plácido Domingo nei più prestigiosi Teatri e Festival internazionali. Ha cantato in alcuni dei maggiori Teatri italiani ed esteri e lavorato con i più grandi direttori e registi del panorama lirico internazionale.

Gisella Dapueto. Ha compiuto gli studi musicali diplomandosi in pianoforte presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova. Ha seguito i corsi dell’Accademia Internazionale di Nizza con Lucette Descavez, studiando successivamente con il M° Remo Remoli a Torino. Svolge attività concertistica prevalentemente in formazioni cameristiche collaborando con artisti di livello internazionale. Ha effettuato registrazioni per la Rai. È titolare della cattedra di pianoforte principale al Conservatorio di Genova.



Prezzi biglietti:
- primi posti € 25,00; secondi posti € 20,00 – ingressi: € 15,00
- ragazzi dagli 11 ai 19 anni e studenti sino ai 26 anni: € 5,00
- bambini sino ai 10 anni e disabili: ingresso gratuito


Tutte le immagini e le informazioni relative alla biglietteria e alle agenzie di prenotazione sono presenti sul sito www.cervofestival.com
Biglietteria online: http://bit.ly/2K9LENA




La biglietteria è collocata all’interno dell’Oratorio di Santa Caterina, dove si potrà visitare, inoltre, una raccolta di immagini sacre (1600/1900) donate dalla famiglia Vallora al Comune di Cervo. La biglietteria è raggiungibile seguendo il PERCORSO A BOLLINI BLU di Regione Liguria nell’ambito della campagna di promozione turistica “Una Liguria sopra le righe”.

In caso di maltempo, il concerto si svolgerà all’interno della Chiesa di San Giovanni Battista.

Diversamente Festival: è attivo un servizio di accompagnamento curato dal personale della Croce d’Oro di Cervo, presente a tutti gli spettacoli. A partire dalle 20.30 e per tutta la durata del concerto, i volontari saranno a disposizione in Piazza Castello, con mezzi adeguati, per agevolare l’accesso delle persone diversamente abili al Sagrato dei Corallini.

E’ previsto inoltre un servizio di bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello, dalle ore 19.30 alle 01.00, e messo a disposizione un parcheggio custodito in Via Steria.
Info: Tel. 0183 406462 – int. 3 turismo@cervo.com

Il Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo ha ricevuto – tramite la Commissione Nazionale Italiana - il Patrocinio dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), in considerazione della rilevanza culturale dell’iniziativa intesa a valorizzare il linguaggio della Musica.

Il Festival è stato realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2018 del bando “Performing Arts".

Sempre nel segno di cultura e qualità.

Cervo…is magic!
    Cervo Festival - Comune di Cervo
    -
    salita al Castello, 15
    -
    Cervo
    -
    18010
    -
    info@cervofestival.com
    -
    www.cervofestival.com
    -
    00246280085
    -
    Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie impiegati dal nostro sito.
    Per maggiori info